UA-38565391-1

venerdì 4 dicembre 2015

Concedetemi cinque minuti del vostro tempo per leggermi.

Ciao a tutti
Concedetemi cinque minuti del vostro tempo per leggermi.
Le ultime vicissitudini occorse nel nostro Paese sono note a tutti: la forza di maggioranza nel Consiglio Comunale, dopo aver subita una perquisizione da parte dei Carabinieri, ha rassegnate le dimissioni in blocco. I cittadini onesti possono dormire sonni tranquilli: i loro soldi sono andati nelle casse comunali per tantissimi anni, perciò i recenti accadimenti sono un problema altrui. Auguriamo al Commissario comunale un buon lavoro, come l'ha già fatto il Prefetto dottor Franco Gabrielli: finalmente la cittadinanza si risparmierà le spese legali per la difesa dei consiglieri, che fino a ieri erano pagate coi soldi pubblici.
                                                               * * *
Oggi Bracciano ha bisogno di esser ricostruita da persone oneste e incorruttibili, che possa restituire trasparenza, onorabilità e serenità all'Amministrazione. Lo dobbiamo alla natura stupenda che ci ospita e alla cittadinanza stanca e impoverita. Speriamo che sia finito il tempo dei governi dalle logiche perdenti, antiche e insanabili perché appesantite da accordi e compromessi. Ora è arrivato il momento di cambiare qualcosa, è arrivato il momento di cambiare l'approccio mentale nei confronti dell'amministrazione della cosa pubblica. Chi ci conosce sa che la nostra idea è che lavorare per la cittadinanza dovrà essere un onore: ogni cittadino eletto si dovrà considerare niente più che un dipendente al servizio della popolazione. Avviene altrove, lo faremo avvenire anche a Bracciano.
Per quanto ci riguarda, noi attivisti abbiamo svolto il nostro lavoro, abbiamo speso il nostro tempo e il nostro denaro per anni, fino ad arrivare a risultati come la chiusura della discarica di Cupinoro, che in alternativa, ha visto nascere un nostro programma, che intende trasformare il concetto di "rifiuti" attraverso l'approccio alle otto R, prevedendo il riciclo a freddo per la trasformazione del rifiuto in materia prima; abbiamo proposto gli eco-compattatori con macchine “mangia-rifiuti”, per premiare il cittadino che ricicla con buoni-spesa. Abbiamo condotto azioni a sorveglianza e tutela della potabilità delle acque, culminate nella presentazione di un’interrogazione parlamentare per chiede il commissariamento del Cobis, e questo per evitare gli scarichi delle acque nere nel Lago di Bracciano.
Ed ancora, le azioni a tutela del Territorio, la raccolta firme per il Referendum della Città Metropolitana, la Mozione Regionale contenente un giusto programma sanitario/finanziario che salvasse dalla chiusura l'Ospedale Padre Pio. E poi c'è stato lo studio approfondito delle delibere comunali e dei protocolli, e lo studio del Bilancio Comunale.
E c'è ancora molto da dire su idee e progetti da realizzare nel nostro Comune, come il Baratto Amministrativo, e tanto altro ancora.
A Bracciano dovrà essere un onore lavorare per la cittadinanza!
Un cittadino eletto dovrà considerarsi un dipendente al servizio della popolazione e niente più. Con dedizione e competenza, riusciremo a risanare il bilancio. Per raggiungere questo scopo basterà riorganizzare la macchina amministrativa portandola ad una spesa media del 30-35% rispetto all'attuale e sopratutto evitare sprechi e non rubare: i soldi delle tasse locali serviranno per portare acqua potabile e fogne nei quartieri che ne sono sprovvisti, realizzare la raccolta differenziata dei rifiuti, asfaltare le strade, curare i giardini e piazze, erogare il trasporto pubblico, creare posti di lavoro con opere pubbliche e turismo, decoro e riqualificazione e per finire tutelare le scuole e la sicurezza cittadina: tutte cose che sono ovvie a dirsi ma che, a quanto appare dallo stato di conservazione del Paese, non altrettanto ovvie a farsi. Ovviamente non abbiamo nessuna presunzione di dire che sarà facile, e che non esistano problemi e limiti oggettivi, ma crediamo che con dedizione, competenza e onestà potremo risanare il bilancio in due o tre anni, com'è già avvenuto altrove.
Nel frattempo stiamo per organizzare le primarie del futuro Movimento 5 Stelle di Bracciano, per far sì che tutti gli iscritti e certificati presso la piattaforma del M5S nazionale residenti nel Comune di Bracciano, possano partecipare ed eleggere la propria lista civica con il candidato Sindaco.
Ed infine, Sabato 12 Dicembre.
Per noi questa sarà un'occasione un po' speciale visto che, dopo quasi un mese di "lavoro", apriremo la nostra "Sede 5 Stelle", completamente autofinanziata da tutti gli attivisti iscritti al Comitato Cittadini di Bracciano in Movimento.
A riveder le stelle!

Bracciano Onesta

Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle