UA-38565391-1

martedì 15 ottobre 2013

Ultime News da Bracciano

Comunicato ufficiale M5S Anguillara Sabazia, Bracciano, Cerveteri e Santa Marinella

Ultime news da Bracciano, si dice che il silenzio è d’oro ma il nostro è davvero miracoloso. Abbiamo pubblicato diversi comunicati, vi abbiamo informati, abbiamo costretto le varie amministrazioni interessate a prendere posizioni ufficiali e pubbliche, ultima tra tutte la notizia della conferenza aperta alla cittadinanza del Sindaco di Bracciano, Giuliano Sala nella giornata di Sabato 12 ottobre. Abbiamo usato il nostro silenzio per studiare e organizzarci ma soprattutto abbiamo atteso, con grande soddisfazione per le nostre risate, i comunicati di quanti ora, dopo aver inciso le loro sigle su sporchi interessi economici e di potere, si ergono a salvatori di popoli e di diritti fondamentali. Ci chiamano demagoghi, ci dicono che siamo utopistici e populisti, secondo comodo diventiamo fascisti o comunisti. Siamo solo cittadini, siamo solo persone che non ce la fanno proprio a digerire ingiustizie, menzogne e prese di posizione infime. Ora i partitini di paese si schierano con i cittadini usandoli, qualche Sindaco scende tra la gente in piazza o rilasciando interviste, altri rimangono in silenzio, entrambe le posizioni fanno girare le budella nello stomaco. M5s Bracciano , Anguillara Sabazia, Cerveteri e Santa Marinella osservano e si indignano davanti al comportamento delle varie amministrazioni che concentrano l’attenzione pubblica esclusivamente sulle 20.000 T per il trimestre, appena cominciato, e disposto da Sottile verso i Comuni di Fiumicino, Ciampino, Stato Città del Vaticano e Roma Capitale, ritorniamo a dare informazione e vi esortiamo a diffidare di quanti ora camminano con voi su strade che fino a ieri non avevano interesse a battere. Uno dei veri problemi è la reale e provata possibilità che Cupinoro venga ampliata di 450.000 mc con l’apertura di un nuovo invaso adiacente a quelli già esistenti e funzionanti, il costo di preparazione e messa a norma di questo nuovo spazio è di circa 3 milioni di euro e verrà finanziato con i soldi dei cittadini. Uno dei veri problemi di Cupinoro sono gli impianti che a tutt’oggi risultano funzionanti ma senza una vera messa in sicurezza e che lo stesso commissario ai rifiuti della Regione Lazio, Sottile, ha definito “obsoleti”. Come possiamo non pensare che verranno effettuate proroghe se la stessa disposizione di Sottile, a cui erano presenti ARPA Lazio, il Sindaco Giuliano Sala e il direttivo della Bracciano Ambiente, non esclude questa possibilità? Noi abbiamo una proposta alternativa e stiamo organizzando delle manifestazioni in cui chiameremo alla partecipazione i cittadini e le amministrazioni vigenti, abbiamo chiamato la proprietaria della “Vedelago”, un progetto che è già una realtà in molte zone d’Italia e che funziona con ottimi risultati sia in termini economici dando possibilità di lavoro a molte famiglie, sia in termini di rispetto del territorio e della salute. Il sistema “Vedelago” si basa sul principio per cui “nulla si crea e nulla si distrugge” ma cerchiamo di essere più chiari, i materiali che arrivano come rifiuti non sono altro che oggetti in disuso che per più del 90% possono essere recuperati e riutilizzati con la nascita di oggetti diversi e nuovi come sedie, pavimentazioni e materiali edili. Nel sistema del riutilizzo della “Vedelago” il riciclo diventa possibile grazie ad una buona raccolta differenziata che porta ad un effettivo riutilizzo di materiali scartati ma ancora sfruttabili, perché dobbiamo destinare il legno di un vecchio mobile ad un impianto anaerobico quando potremmo riutilizzarlo per fare una sedia o l’impalcatura per un letto? Questo è il principio base da cui parte l’azienda e che porterebbe economia e ricchezza, un’azienda che non troverebbe il suo direttivo nel privato già ricco ma nell’amministrazione comunale, quindi, nei cittadini che, oltre ad avere un guadagno con la possibilità lavorativa, possono e si devono anche proporre come organo di controllo verso i loro dipendenti governanti. Siamo certi che la nostra proposta potrebbe trovare una facile attuazione grazie agli studi condotti sul territorio, siamo certi che molti dei Vostri governanti diranno che non ci sono le condizioni e che non abbiamo effettivamente proposto nulla; stavolta la gente, le persone, i cittadini sanno che devono verificare le parole di queste amministrazioni nelle proprie maggioranze e nelle proprie opposizioni in balia della corrente; stavolta sapete tutti che non vi diciamo quello che vorremmo fare, sapete che non promettiamo nulla, sapete che diciamo quello che possiamo fare e comunichiamo conferma della volontà cittadina solo quando possiamo davvero fare questa o quella cosa. La via della comunicazione con il popolo sovrano ci porta verso la proposta di un referendum per la chiusura della discarica all’aperto, collaborando anche con le promesse pubbliche dell’amministrazione verso una nuova gestione comunale dei rifiuti, esortiamo invece il primo cittadino di Anguillara, Francesco Pizzorno, chiediamo che almeno una volta rompa il suo silenzio. Chiediamo come cittadini che non lasci la palla come nel passato con il Parco Regionale di Bracciano e Martignano e si affacci alla cittadinanza in un confronto pubblico e aperto.
L’onestà deve tornare di moda!

Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle