UA-38565391-1

martedì 31 dicembre 2013

Nel suo discorso di fine anno il presidente Napolitano potrebbe minacciare - di nuovo - le dimissioni

https://fbcdn-profile-a.akamaihd.net/hprofile-ak-ash1/277109_132707500076838_551252056_q.jpg

Ti piace · 4 ore fa 

E se il discorso di Fine anno del presidente Napolitano fosse così...

dal blog di Pierfranco Pellizzetti http://bit.ly/1gji3sB
e di Marco Venturini http://bit.ly/1cTwtAx


Nel suo discorso di fine anno il presidente Napolitano potrebbe minacciare - di nuovo - le dimissioni se il parlamento non si affretterà ad avviare le riforme e a varare una nuova legge elettorale. Lasciamo perdere che sono almeno otto anni che Napolitano monita perché il parlamento abbatta il porcellum                  
( evidentemente con scarsi risultati visto che ci ha dovuto pensare la corte costituzionale) e lasciamo pure stare che pensare a questa maggioranza illegittima che riscrive la nostra costituzione o una nuova legge elettorale mi fa venire la pelle d'oca e vediamo cosa stiamo rischiando di "perderci"
Il presidente Napolitano e' lo stesso che ha tirato le fila del governo Monti e quello delle larghi inciuci (Letta jr - Alfano - Berlusconi) su mandato dell'Europa, al solo scopo di svendere il nostro paese. E' quello che ha firmato decine di leggi vergogna pro Berlusconi come il processo breve, il lodo Alfano (incostituzionale), lo scudo fiscale di Tremonti che proteggeva gli evasori fiscali, le leggi xenofobe di Maroni. Non ha battuto ciglio quando il governo ha incostituzionalmente derogato all'art 138 della costituzione - il pericolo e' stato sventato solo grazie al nostro ostruzionismo - del resto ha anche permesso che lo eleggessero di nuovo quindi c'è poco da stupirsi. Ha disposto la distruzione delle intercettazioni con Mancino - ci sarà stato qualcosa da nascondere? Questo dubbio resterà per sempre - Si è rifiutato di deporre al processo stato mafia. Ha attaccato più volte, direttamente, anche durante la campagna elettorale, il M5S, una forza politica votata da 9 milioni di italiani. Subito dopo la condanna a Berlusconi ha chiesto la riforma della giustizia e l'amnistia. Nonostante fosse ministro dell'interno al momento delle rivelazioni di Schiavone sui rifiuti nella terra dei fuochi, se ne è restato al caldo, passando da una poltrona all'altra, senza fare nulla mentre la gente in Campania moriva e muore. Sono solo alcune delle amenità promosse o permesse da Napolitano.
Forse e' arrivato il momento che Re Giorgio faccia qualcosa per il paese, sciolga questo parlamento illegittimo e poi abdichi in modo che il suo successore venga votato da un parlamento non di nominati ma di scelti dai cittadini. E' l'unico modo per avere un Presidente che torni ad essere il garante della costituzione e delle istituzioni. Vedrà poi come sarà facile scrivere un legge elettorale seria e fare le riforme di cui il paese, e non la casta, ha bisogno .


 Matteo Mantero - M5S




IN PRIMO PIANO
O così o vado via. Strategia di Re Giorgio
per tenere in vita il governo Letta-Alfano

LEGGI: http://bit.ly/Napo-2013
BLOB: http://bit.ly/Napo-blob


Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle