UA-38565391-1

lunedì 29 giugno 2015

Il lago di Bracciano è fonte primaria di lavoro e di turismo; è il fondamento della nostra economia e del nostro futuro, il lago per noi “è vita”.



Non bisogna incutere paure, o dare enfasi a gli organi di stampa;  ma tenere alta l'attenzione dei fossati esistenti nel 2015: significa risolvere il problema definitivamente.
Dalla cittadinanza ci giungono varie segnalazioni, con la richiesta alle amministrazioni e alle realtà associative locali di fare chiarezza correttezza delle informazioni riguardo l’inquinamento.
Sono ancora troppi i punti inquinati del Lago di Bracciano: sarebbe meglio valorizzarne la bellezza individuando e risolvendo criticità, eliminando scarichi abusivi e migliorando reti fognarie del Cobis e circumlacuali. 
Sul lago di Bracciano, presso il nostro Comune,  insistono fonti  inquinati in località Rio delle Mole, la foce del fosso Grotta Renara e la foce del fosso della Lobbra a Bracciano.
Il problema sta nel fatto che tutti i fossi o rigagnoli che sfociano al lago da sempre sono inquinati, quando da residui chimici dovuti all'agricoltura, quando per ragioni biologiche come gli scarichi illegali e i sifoni del Cobis Acea. Per fortuna il lago geologicamente ha delle sue riserve di acqua che provengono dal fondo che miscelandosi con quelle superficiali abbassano i coefficienti. E' una storia che da sempre va in questo modo. Qualche anno fa, sono stati affissi degli avvisi sulla non balneabilità; poi il giorno dopo qualcuno li tirava via.
L'inquinamento dei fossati non pregiudica la qualità delle acque del lago di Bracciano ritenute eccellenti per la balneazione  in tutti i punti di campionamento distanti dai fossati, proprio grazie all'alto volume di mescola con l'acqua presente nel Lago, NON INQUINATA, che risulta ancora eccellente come bacino idrico per la potabilità.


Cittadini di Bracciano in Movimento

Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle