UA-38565391-1

sabato 10 settembre 2016

Bocciato il Piano di riequilibrio, dal Collegio Revisore dei Conti

In data 8 settembre, presso gli uffici del Comune di Bracciano, è stato consegnato il Parere, negativo, del Collegio dei Revisori sul Piano di Riequilibrio Finanziario – pre dissesto – conseguenza del “tempo esiguo a disposizione”, i “non chiari rapporti” con la Bracciano Ambiente per cui “l’Ente dovrebbe o dichiararne la messa in liquidazione o chiederne il fallimento”, le “previsioni di vendita del patrimonio” che sembrano mancare di una stima attuale – infatti “alcune valutazioni risalgono all’anno 2010”, incertezza sulle modalità di recupero del credito dalla Cerin SpA, opacità sugli interventi di rimodulazione della spesa e degli acquisti.

Se chi ben comincia è a metà dell’opera, è proprio il caso di dire che la mancata attivazione delle commissioni consiliari è il segno della volontà di celare i loro evidenti limiti, i primi passi del sindaco Tondinelli sono andati infatti nella direzione della svendita del patrimonio comunale, e nello scaricare la responsabilità sulle amministrazioni future. Ci opponiamo fermamente a questo modo di fare politica: il tempo dei comizi è finito e auspichiamo che, almeno in Consiglio Comunale, venga aperto un confronto per risolvere subito i problemi della municipalizzata e sulla situazione patrimoniale.


Convocato il Consiglio Comunale il giorno 12 settembre 2016 in seduta ordinaria alle ore 18,00 in aula consiliare.
Ordine del giorno:
Approvazione piano di riequilibrio finanziario pluriennale (ovvero per due mandati dalla durata di dieci anni) di cui all'Art. 243 bis del D.Lgs 267/2000 (o in poche parole PREDISSESTO)
- La convocazione del Consiglio comunale ci è pervenuta, lo scorso mercoledì 7 settembre alle ore 19:00, con la pretesa che lunedì 12, si discutono le sorti finanziarie di una comunità di ben quasi ventimila persone, che durerà ben dieci anni.
- Il piano di riequilibrio da studiare è fatto di ben 200 pagine, ed è composto di aumenti e tagli ai servizi di un intera comunità, dove noi consiglieri d'opposizione, abbiamo il compito di vigilare sull'operato, di dare suggerimenti e anche aiuti, se necessario, nell’interesse della collettività. Vi pare abbastanza il tempo che ci hanno assegnato per partecipare?
- le obiezioni sollevate dal Collegio dei Revisori in merito al piano di riequilibrio, lamentano in primis l'esiguità del tempo a disposizione e in seconda battuta paventano un parere sfavorevole.
- Insomma, non c’è tempo da perdere. Bisogna fare in fretta e affrontare le emergenze della gente e attuare una programmazione seria e coraggiosa sui conti del nostro Comune che, adesso, rischia concretamente.
Un sussulto di dignità politica dovrebbe spingere quest’Amministrazione comunale.
In Alto i Cuori

Gruppo consiliare M5S


Parere Collegio Revisore dei Conti

Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle