UA-38565391-1

giovedì 25 maggio 2017

Il PD continua a sostenere che il M5S avrebbe proposto di convogliare i rifiuti di Roma in discariche situate nel territorio dell’Area Metropolitana.

Troviamo infatti strano che dei “seri professionisti” della politica, e non dei “dilettanti allo sbaraglio”
(come spesso il PD/PDL/Etc. amano definire il M5S), possano ignorare che la Legge Regionale n.27/1998 assegna alla Provincia (ora Città Metropolitana) solo ed esclusivamente il compito di individuare, secondo i criteri previsti dal Piano Regionale di gestione dei rifiuti, dove sia possibile e dove non sia possibile fare gli impianti, non dove si faranno.
Proprio per questo il Dipartimento ambiente della Città Metropolitana, in ottemperanza agli obblighi
di legge, ha trasmesso a tutti i Comuni della provincia la planimetria che individua il sistema dei vincoli (lo ribadiamo) secondo i criteri del Piano di gestione rifiuti Lazio del 2012 che ad oggi, piaccia o no, risulta essere il nostro riferimento normativo.
Alla Regione Lazio, ed a nessun altro, spetterà la valutazione e la decisione finale, in funzione anche delle eventuali osservazioni pervenute dai Comuni per un controllo incrociato sui
vincoli esistenti.
Per cui, anziché perder tempo a disinformare i Cittadini, sarebbe un ben più utile contributo quello di
preoccuparsi, se non si è ancora provveduto in tal senso, a insistere sulle osservazioni che attestino i vincoli degli usi civici, idrogeologici ed il valore agricolo dei territori inseriti nella planimetria, per indurre la Regione Lazio ad escludere dal proprio futuro piano queste aree.
La mala informazione, diffusa in molti Comuni, è solo una strumentalizzazione dell’opinione e delle paure dei cittadini, durante il periodo elettorale. Sappiamo benissimo che il problema
dei rifiuti a Roma non è mai stato risolto in vent’anni perché conveniva a troppi, un carosello di milioni e milioni di Euro, e si sa che gli interessi superano tutte le ideologie.
Manlio Cerroni, indagato per traffico illecito di rifiuti, “patron” della più grande discarica d’Europa,
Malagrotta, ha dichiarato al Corriere della Sera di aver “sostenuto tutti i partiti, tranne il M5S”.
Le ex Giunte braccianesi con Cupinoro?

Questo non fa sorgere dubbi a nessuno?

Il MoVimento 5 Stelle dice No a Nuove Discariche ed Inceneritori. Basta Menzogne




Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle