UA-38565391-1

mercoledì 31 luglio 2013

LA MONETA SENZA DEBITO




LEGGETE.....E FATE GIRARE !!!!! DOBBIAMO RIBELLARCI AL POTERE DELLE BANCHE!!!!





LA MONETA SENZA DEBITO

i Tally Sticks vennero utilizzati per 726 anni.
...Visualizza altro
LA MONETA SENZA DEBITO

i Tally Sticks vennero utilizzati per 726 anni.

Il lettore si starà forse chiedendo come mai una delle più durature forme di danaro utilizzate in uno
dei centri economici nevralgici d’Europa sia così sconosciuto.

I libri di storia adottati per l’indottrinamento scolastico non fanno infatti menzione alcuna di questa forma di denaro.

La verità è che qualsiasi forma di denaro libero da debito ed interesse, è stato magicamente represso e
censurato dai testi scolastici e dall’insegnamento accademico.

I Tally Stick si contrapponevo infatti in maniera diametralmente opposta al denaro prestato ad interesse dagli usurai.

IL SISTEMA DEI TALLY STICKS

In Inghilterra, Re Enrico I inventò una forma di denaro basato su dei stecchetti di legno intagliati.

Questi pezzi di legno venivano divisi in due parti uguali e segnati con delle tacche che ne rappresentavano il valore. Una parte veniva messa in circolazione, mentre l’altra rimaneva nelle mani del Re (per evitare contraffazione).

Re Enrico Primo avrebbe potuto utilizzare qualsiasi cosa
come denaro, a condizione che la gente avesse accettato questa nuova forma di soldi come moneta
corrente legale.

Per favorire la loro circolazione il Re rese i pezzi di legno (appunto i Tally Sticks) buoni per il pagamento delle tasse, creando così una domanda interna e rendendoli proprietà desiderabile.

Re Enrico Primo era ben conscio dei pericoli che i cosiddetti money changers, ossia gli usurai del denaro, rappresentavano per la monarchia.

Questo sistema era stato quindi basato su un criterio fondamentale.

Era denaro privo di debito e d’interesse la cui quantità poteva essere direttamente regolata dal Re secondo le esigenze di mercato.

Per quanto inusuale possa sembrare utilizzare dei pezzi di legno come denaro, bisogna ricordare che i Tally Stick funzionarono benissimo e furono di buon grado accettati dalla popolazione.

Lo dimostra il fatto che i Tally Sticks vennero utilizzati per 726 anni.

Il lettore si starà forse chiedendo come mai una delle più durature forme di danaro utilizzate in uno
dei centri economici nevralgici d’Europa sia così sconosciuto.

I libri di storia adottati per l’indottrinamento scolastico non fanno infatti menzione alcuna di questa forma di denaro.

La verità è che qualsiasi forma di denaro libero da debito ed interesse, è stato magicamente represso e
censurato dai testi scolastici e dall’insegnamento accademico.

I Tally Stick si contrapponevo infatti in maniera diametralmente opposta al denaro prestato ad interesse dagli usurai.

Sfortunatamente nel 1500 Re Enrico terzoVII rilassò le leggi sull’usura.

Il risultato fù una vera e propria inondazione di
argento e soprattutto oro, sotto forma di monete, le quali non sparirono mai del tutto dalla
circolazione.

Questo permise ai Money changers (letteralmente tradotto sarebbe quelli che fanno girare il denaro o quelli che cambiano il denaro) di fare grossi profitti.

Gli usurai si arricchirono talmente tanto che nel 1642 furono loro a finanziare la rivoluzione inglese.

I cinquant’anni di guerra che ne seguirono furono devastanti sotto il punto di vista dell’economia inglese, ma infinitamente profittevoli per gli usurai.

I profitti di guerra furono talmente lauti da permettere agli speculatori di denaro di acquistare un miglio quadrato di terra che chiamarono “The city of London”.

Questo piccolo quartiere finanziario è ancora oggi uno dei tre centri di finanza più importanti al mondo.

Intanto in Inghilterra l’economia era talmente disastrata che il parlamento inglese decise di chiedere
altri soldi in prestito agli usurai.

Questa volta però la posta in gioco era veramente alta.

Gli usurai misero come condizione che il parlamento autorizzasse l’istituzione di una banca privata nazionale.

La nuova banca nazionale avrebbe avuto per legge il permesso di fabbricare soldi dal nulla e
metterli in circolazione.

La banca si stava di fatto arrogando il diritto di contraffare la moneta di una intera nazione.

I politici in cambio avevano ora la possibilità di chiedere enormi prestiti alla nuova banca, una potente arma nelle loro mani, ma un disastro per i cittadini.

Questi prestiti infatti erano assicurati dal pagamento delle tasse. Dal 1694 (data della fondazione della banca d’ Inghilterra) al 1698 il debito pubblico aumentò da £ 1,250,000 a £16,000,000. Le tasse naturalmente salirono a dismisura.

E' interessante inoltre notare che uno dei primi provvedimenti presi dalla nuova banca
nazionale fù proprio quello di attaccare il sistema dei Tally Stick e renderlo obsoleto.

I Tally Sticks erano, in effetti, denaro fuori dall’influenza della banca e non potevano essere ne manipolati in
quantità ne gravati da debito.

Ecco spiegato perchè una delle forme di denaro più importanti e durature della storia europea sia stata riposta in un dimenticatoio. Solo pochissimi esemplari di
Tally Sticks rimangono oggi e sono gelosamente custoditi in alcuni musei in Inghilterra.

http://www.liberamenteservo.it/xfiles_economia/monetadominio_sanna.pdf

Disqus for Bracciano Movimento 5 Stelle